Boschi di Muzzana

Percorsi turistici di nicchia che possono migliorare la fruibilità turistica del territorio con particolare riferimento alle tematiche dell’eco turismo, slow tourism e turismo accessibile

PERCORSI PER TURISTI CON DISABILITÀ FISICHE, SENSORIALI E COGNITIVE, ANZIANI, FAMIGLIE CON CARROZZINE E FAMIGLIE CON ANIMALI

Percorsi pedonali – itinerari a piedi

Presso il Bosco Baredi/Selva di Arvonchi si trova l’Area atrezzata Turunduze. L’area, gestita dal Comune di Muzzana del Turgnano diviene il punto accoglienza-partenza per la visita al bosco, è dotata di parcheggio, cartellonistica illustrativa sulle peculiarità naturalistiche e storico culturali dei boschi planiziali, di tavoli e panchine per la sosta ed il ristoro ed è servita da un punto d’acqua potabile.
Diversi percorsi pedonali consentono la visita in sicurezza di uno dei due boschi: il Bosco Baredi-Selva di Arvonchi, di proprietà comunale. Una segnaletica indicativa aiuta ad individuare e percorrere gli itinerari. Si propongono i seguenti percorsi:

  • partenza dal Punto di Accoglienza – Area attrezzata Turunduze si percorre il sentiero che costeggia il bosco a sud, si raggiunge la strada di mezzo carrareccia che attraversa il bosco, raggiunto il limite nord del bosco attraverso sentieri segnalati che entrano nel bosco si ritorna al punto di partenza;
  • partenza dall’abitato di Muzzana percorrendo sterrati si raggiunge il bosco lato nord per poi percorrere i sentieri suindicati.

PERCORSI PER TURISTI NATURALISTI, ECOTURISTI, SPORTIVI

Percorsi pedonali – itinerari a piedi

Diversi percorsi pedonali consentono la visita in sicurezza di uno dei due boschi: il Bosco Baredi-Selva di Arvonchi, di proprietà comunale. Una segnaletica indicativa aiuta ad individuare e percorrere gli itinerari. Si propongono i seguenti percorsi:

  • partenza dal Punto di Accoglienza – Area attrezzata Turunduze si percorre il sentiero che costeggia il bosco a sud, si raggiunge la strada di mezzo carrareccia che attraversa il bosco, raggiunto il limite nord del bosco attracverso sentieri segnalati che entrano nel bosco si ritorna al punto di partenza;
  • partenza dall’abitato di Muzzana percorrendo sterrati si raggiunge il bosco lato nord per poi percorrere i sentieri suindicati.
  • partenza dal Punto di Accoglienza – Area attrezzata Turunduze si percorre il sentiero che costeggia il bosco lato est, si prosegue sull’argine del Cormor risalendo il fiume fino al Bosco Coda Manin (e viceversa).

Percorsi ciclabili – itinerari in bicicletta

Il territorio offre diverse opportunità per visitarlo comodamente in bicicletta, diversi percorsi permettono di scoprire in modo semplice senza difficoltà il territorio.
Vari percorsi cicloturistici collegano i Boschi agli altri ambiti territoriali, in modo particolare agli altri Boschi planiziali della Bassa pianura, ai biotopi di risorgiva verso nord e alla laguna verso sud. Si propongono i seguenti persorsi:

  • partenza da Muzzana del Turgnano si percorre la Boscovia – un affascinante itinerario tra le antiche terre della Silva Lupanica, tra i lembi relitti dei “Boschi dei lupi” della Bassa Friulana, il percorso permette di attraversare e visitare i boschi Baredi/Selva d’Arvonchi e Coda di Manin (Muzzana del Turgnano), il bosco Boscat a Castions di Strada, i boschi Sacile – Bolderatis – Prà Quain e Venchiaratis a Carlino, bosco Brussa a Palazzolo dello Stella.
  • partenza dall’abitato di Muzzana, passando per i Boschi di Muzzana, percorrendo una viabilità secondaria (sterrati per lo più) si arriva all’abitato di Marano Lagunare e la riserva naturale Valle Canal Novo (e viceversa);
  • partenza dal bosco di Muzzana attraverso una viabilita secondaria verso nord si raggiungono i biotopi delle risorgive friulane.
  • il bosco Selva di Arvonchi è una delle tappe intermedie dei percorsi cicloturistici da Lignano Sabbiadoro a Marano Lagunare e viceversa.

Percorsi via aqua – itinerari in barca e/o canoa

Il fiume-canale Cormor si presta a divenire una peculiare via di collegamento per una mobilità via acqua, in canoa o con piccoli natanti a motore, tra i boschi di Muzzana e la laguna di Marano. Si propone il seguente percorso:

  • partenza dal Porto di Marano Lagunare, attraverso i canali lagunari secondari si raggiunge la “Secca di Muzzana” area umida di valore internazionale, si risale il fiume-canale Cormor fino a raggiungere l’approdo in prossimità dell’area atrezzata Turunduze (e viceversa).

Cartografie